Dondoli e Pocci

Claudio Dondoli e Marco Pocci, durante gli studi di Architettura a Firenze, creano con alcuni amici un gruppo di sperimentazione teatrale. Quando, continuando il loro sodalizio, scelgono di occuparsi insieme di design, l’interesse per il teatro influenza in modo determinante l’impostazione dello studio: creatività, senso della realtà, rispetto ed attenzione per il pubblico. Il design è inteso da Pocci+Dondoli come bellezza, armonia e libertà; non può essere vincolato da rigide regole prestabilite, né sussistere come privilegio di una élite sociale o culturale. 

Negli ultimi due anni lo studio ha ampliato decisamente i suoi orizzonti, accogliendo sempre più richieste da parte di aziende internazionali, dove è esaltata la professionalità del designer e la qualità del prodotto, cosicchè ogni loro creazione è sempre un successo.