Velluto d'autunno: i nuovi trend di un tessuto evergreen

La velvet mania, che da sempre ispira il mondo fashion e gli stilisti di tutto il mondo, si riflette anche nel mondo deldesign grazie al suo carattere deciso e raffinato: due mondi che si ispirano a vicenda, per una condivisione di tendenze, nuance e stile.Per chi desidera aggiungere un effetto scenico inaspettato e mai scontato, il velluto regala un tocco 'prezioso' ad ogni ambiente d'arredo: dal soggiorno alla camera da letto, dallo studio alla sala pranzo, per un total look o singolielementi, questo tessuto cattura gli sguardi diventando una vera e propria ‘star' di casa.Reinterpretato in chiave moderna, il velluto è protagonista dell’ultima collezione Bonaldo impreziosendo divanie sedie perfetti da mixare con i più diversi tessuti, stili e materiali per uno spazio in movimento dal forte impatto.
 
LO SAPEVI CHE?
Le origini del velluto risultano tutt’ora misteriose quanto affascinanti: sappiamo che con molta probabilità nacque in Oriente, ma la parola ‘velluto’ venne utilizzata per la prima volta intorno al secolo XIII in Italia, in particolar modo a Palermo e a Venezia, dove veniva lavorato di ispirazione orientale. Oltre all’Italia, la produzione negli altri Paesi fu molto limitata tanto che fino a tutto il XVIII secolo fu il nostro Paese a rifornire tutta l’Europa di velluti, non solo per vestiti ma, grazie alla sua resistenza e alla sua facile manutenzione, anche per tappezzerie e coperture di mobili.
 
PANORAMA, design Fabrice Berrux
La collezione di imbottiti in velluto Panorama è nata per creare un luogo aggregante dalle forti connessioni, un'isoladi comodità su cui abbandonarsi. Panorama si basa su un particolare elemento, vera e propria unità di misura delsistema: il pouf di forma esagonale. La personalizzazione e la creatività raggiungono la massima espressione in questa collezione per combinazioni inedite e dal forte impatto scenico.
LOVY, design Sergio Bicego
Lovy è un divano in velluto dalle linee inaspettata: la sua forma semi-ovale invita alla conversazione e lo schienale crea movimento da un punto di vista visivo. Disponibile anche nelle varianti Lovy hi (con schienale alto dritto), Lovy low (con schienale basso dritto), Lovy ego (trapuntato) e nella versione poltrona (Lovy armchair).
BENEDETTA, design Dondoli e Pocci
Benedetta è una sedia imbottita in velluto caratterizzata da linee arrotondate e forme avvolgenti. La spessa bordatura nello schienale è ispirata ai sedili chic delle berline d'antan e può essere realizzata nello stesso colore o in un colore differente rispetto allo schienale stesso. Ideale per dare un tocco di classica eleganza alle zone living sia in ambito residenziale sia in progetti contract. Disponibile anche nella versione con schienale alto (Benedetta up).